Studio Labitec logo
61 house ENERGETIC slide

Detrazioni fiscali 2018

Continuano anche per l’anno 2018 le detrazioni fiscali relative ad interventi di riqualificazione energetica, ristrutturazione edilizia, recupero edilizio e misure antisismiche ma con alcune novità importanti.

 

Il 2018 inizia con un’importante spinta ai lavori di riqualificazione e di ristrutturazione delle abitazioni degli italiani grazie all’approvazione e pubblicazione in gazzetta ufficiale della Legge di Bilancio 2018 (Legge 27 dicembre 2017, n. 205, G.U. n.302 del 29-12-2017 - Suppl. Ordinario n. 62). La manovra proroga le detrazioni fiscali relative ad interventi di riqualificazione energetica (il cosiddetto Ecobonus), ristrutturazione edilizia, recupero edilizio e misure antisismiche (Sisma bonus).

 

5 detrazioni fiscali 2018 testo

 

Riportiamo di seguito un elenco delle principali detrazioni fiscali che si possono usufruire quest’anno per le abitazioni:

 

DETRAZIONE DEL 65%:

  • sostituzione dell’impianto di climatizzazione invernale esistente con:

-  caldaie a condensazione con efficienza pari alla classe A e contestualmente siano installati sistemi di termoregolazione evoluti, cioè appartenenti alle classi V, VI oppure VIII della comunicazione della Commissione 2014/C 207/02. Se non vengono installati questi sistemi di termoregolazione evoluti la detrazione scende al 50%;

- impianti ibridi costituiti da pompa di calore integrata con caldaia a condensazione;

- generatori d’aria calda a condensazione;

- pompa di calore ad alta efficienza.

  • Installazione di pannelli solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria.
  • Posa coibentazione termica delle pareti verticali, del tetto e dei solai verso zone non riscaldate.
  • Riqualificazione globale dell’edificio.

DETRAZIONE DEL 50%:

  • acquisto ed installazione di finestre ed infissi;
  • acquisto ed installazione delle schermature solari;
  • acquisto e posa generatori di calore a biomassa su edifici esistenti.

DETRAZIONI DEL 70%-75%:

Attenzione: Riservate solo alla riqualificazione energetica di parti comuni degli edifici condominiali!

  • 70% - posa coibentazione termica all’involucro che interessi almeno il 25% della superficie disperdente lorda dell’edificio;
  • 75% - posa coibentazione termica all’involucro che interessi almeno il 25% della superficie disperdente lorda dell’edificio e che consenta il raggiungimento almeno della qualità media (indicata dalla normativa specifica) sia della prestazione invernale che di quella estiva.

DETRAZIONI FINO ALL’85%:

Attenzione: Riservate solo per interventi sulle parti comuni degli edifici condominiali ubicati all’interno delle zone sismiche 1, 2 e 3!

  • Realizzazione di lavori antisismici combinati con la riqualificazione energetica che determinano un passaggio di classe di rischio sismico.

DETRAZIONE DEL 36%: NOVITA’!

  • sistemazione del verde di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, impianti di irrigazione e realizzazione pozzi;
  • realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili;
  • fornitura di piante o arbusti;
  • grandi potature.

 

Contattateci per una valutazione di possibili interventi da realizzare alla vostra abitazione o al vostro condominio.

 

 

 

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti, necessari per la fruizione del servizio.

Leggi l'informativa